Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare nel sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni sulla privacy si possono trovare qui. Maggiori informazioni sulla privacy si possono trovare qui.

Accetta.

Consegna del cerchio SLT tatuato

al vincitore della nostra estrazione IAA

Data: 14. Febbraio 2019
Più collegamenti:

In occasione del Salone dei Veicoli industriali (IAA) che si è tenuto ad Hannover dal 20 al 27 settembre 2018 abbiamo presentato SPEEDLINE TRUCK, il marchio dei cerchi per autocarri. Chi tra i visitatori del Salone ha spontaneamente partecipato al nostro sondaggio ha colto la possibilità di vincere un cerchio SPEEDLINE TRUCK inciso da Eddy Schuster, il “tatuatore” dei cerchi. Ora c’è stata la consegna del premio esclusivo.

L’11 febbraio era il grande giorno: Uwe Springer, Sales Manager SPEEDLINE TRUCK, ha consegnato il cerchio SLT 2907 inciso. Il fortunato vincitore dell’estrazione è il camionista Reiner Lübke, impiegato presso Hövelmann Logistik GmbH & Co. KG e Rees (Germania). L’azienda vanta 700 collaboratori dislocati su tre sedi principali.

Ed è proprio grazie alla promozione sull’incisione dei cerchi portata avanti dall’austriaco Edmund Schuster, il primo in Europa a specializzarsi nell’incisione dei cerchi per autocarri, che il camionista si è interessato al nostro marchio SPEEDLINE TRUCK e si è presentato al nostro stand dell’IAA. “Trovo l’idea assolutamente geniale e il risultato effettivamente bello da vedere” ha commentato Reiner Lübke al momento della consegna del premio. “Come autista sono ovviamente molto felice di poter guidare un veicolo con dei cerchi assolutamente personalizzati” ha aggiunto ammiccante. Il suo capo e amministratore dell’azienda Bernd Hövelmann ha condiviso la gioia del suo collaboratore per il fantastico premio vinto. Si è già riflettuto su come impiegare questo cerchio straordinario: “Abbiamo pensato di collocarlo nella sala riunioni; eventualmente possiamo farci un tavolo!”

Foto: da sinistra a destra Uwe Springer (SLT), il vincitore Reiner Lübke e Bernd Hövelmann